un altro giro

Una magnifica cavalcata va a concludersi con la serie finale che prende il via nella notte italiana tra il 2 ed il 3 giugno. Come molte volte in passato l’aria rarefatta delle finali non mi ossigena allo stesso modo della lotta per la conference. La tensione o forse la stanchezza in campo, dove acciacchi e doloriContinua a leggere “un altro giro”

Carry on my son

dynasty dustardly  6 finali in 8 anni , una dinastia che sopravvive a se stessa ed ai propri tendini d’Achille, le forze del male sconfitte. La superiorità umana dei golden state warriors ammanta questo finale di stagione 2022, ora manca solo l’atto finale per fare dell’ultimo atto la grande battaglia tecnica tra due squadre pieneContinua a leggere “Carry on my son”

Senza Logica Apparente

Colpa D’alfredo? land of bananas  …  Presto 🔜 per parlare di verdetti, anche perché le dinamiche e le situazioni che si sono venute a creare in ogni singola serie hanno sconfessato teoremi e supposti equilibri di sistema.  Chi voleva le squadre con sistema di gioco e collettivo senza eccessivo sbilanciamento sulla star come vincenti si ritrova con l’eliminazioneContinua a leggere “Senza Logica Apparente”

Influenzare il Tempo

Sempre più spesso vicino al nome di Ja Morant appaiono dichiarazioni che ne sanciscono il ruolo di futuro della NBA, di nuova Icona, di nuovo dominatore. In realtà la verticalità e lo stile del fenomeno da Murray State University ricordano sinistramente una storia alla Derrick Rose, alla Penny Hardaway, alla Grant Hill. Talenti infiniti cheContinua a leggere “Influenzare il Tempo”

Andare oltre gli stereotipi è il peggior stereotipo

La risposta alla frase assurda del titolo è banale, sicura, certa: vai facile , semplice, naturale. Di mancanza di equilibrio si è scritto già molto su questo blog, in alcuni dei passaggi salienti dedicati alle riflessioni esistenziali di hooli ci siamo addentrati in queste ramaglie. SPORTS Da lontano brilla la stella polare della stagione delContinua a leggere “Andare oltre gli stereotipi è il peggior stereotipo”

I New York Knicks degli anni 90, Cindarella does Gotham

wHAt#iF – – Quello che lo sport non ci ha raccontato per colpa del destino NON SEMPRE VINCE IL MIGLIORE, NON SEMPRE VINCE IL PIU’ FORTE. Quando a fare la differenza sono i centimetri, i secondi, talvolta il semplice caso fortuito, peggio ancora un fischio arbitrale o più spesso il semplice carico di tensione cheContinua a leggere “I New York Knicks degli anni 90, Cindarella does Gotham”