il maledetto intoccabile

L intoccabile fottuto La prima settimana della grand boucle 22 e’ evaporata con le speranze di avere una classifica generale combattuta, Almeno contesa. Macché , dopo che Wouterone Van Aert ci ha regalato l’elogio della follia ecco sorgere maestosa la sagoma del fottuto Taddeo, talmente forte da essere costretto a vincere anche sul traguardo dellaContinua a leggere “il maledetto intoccabile”

Al Muro a Monte muro 

Autobiografico si sgretolano le certezze mentre tira una forte aria di restaurazione e reazione.  napoleone hooli III Un peccato, perché la World Cup 22 è meglio della 21, sotto tanti punti di vista , ma la partenza è in altra volta in sordina.  Tremendismo Granata Il pessimismo cosmico alla seconda tappa è un must ,Continua a leggere “Al Muro a Monte muro “

un altro giro

Una magnifica cavalcata va a concludersi con la serie finale che prende il via nella notte italiana tra il 2 ed il 3 giugno. Come molte volte in passato l’aria rarefatta delle finali non mi ossigena allo stesso modo della lotta per la conference. La tensione o forse la stanchezza in campo, dove acciacchi e doloriContinua a leggere “un altro giro”

Senza Logica Apparente

Colpa D’alfredo? land of bananas  …  Presto 🔜 per parlare di verdetti, anche perché le dinamiche e le situazioni che si sono venute a creare in ogni singola serie hanno sconfessato teoremi e supposti equilibri di sistema.  Chi voleva le squadre con sistema di gioco e collettivo senza eccessivo sbilanciamento sulla star come vincenti si ritrova con l’eliminazioneContinua a leggere “Senza Logica Apparente”

HOOLIRUN #9: the Cingan Time

Una eccezionale esperienza, così esco dal round con coach Iacopo Brasi. Avevo visto giusto quando si era materializzata dinanzi a me una devozione così naturale e spontanea verso la corsa. Quando racconta la sua crescita accademica, quando parla della sliding door che lo ha portato fino in Uganda, quando con parole quasi paterne parla deiContinua a leggere “HOOLIRUN #9: the Cingan Time”

col MENEGO, into the Wild . . .

Un personaggio unico, che senza correre ha dato comunque tanto allo sport in montagna. Una figura costante negli eventi e nella piccola community delle gare, soprattutto un pensiero libero, una visione originale e disinteressata. Si ha qualche volta la piacevole sensazione di ricevere molto da alcune persone semplicemente trascorrendo con loro qualche momento, condividendo un’esperienzaContinua a leggere “col MENEGO, into the Wild . . .”

Andrea Rostan, senza paura !

Il “theROZ” ce l’ho messo io, una trovata hooli, un’americanata gratuita per colorare la cover, dargli un “pò di pompa” . . nessun mistero su questo, Andre mi ha pure chiesto cazzo significasse quando gli ho sottoposto la bozza 😉 . Low-Profile, si certo, ma comunque passione, e non solo: voglia di fare le coseContinua a leggere “Andrea Rostan, senza paura !”

HOOLIRUN #7: e allora Vamossss, Albertinoooo!

Alberto Vender, una delle interviste di cui vado più orgoglioso! Tirargli fiori qualcosa sopra le righe è stato un calvario (e penso di aver miseramente fallito nel tentativo) ma lui è cosi, non c’è da negoziare . . .no bullshit, solo voglia di correre, menare ed alzare ancora l’asticella dei propri limiti. L’ho scritto nell’editorialeContinua a leggere “HOOLIRUN #7: e allora Vamossss, Albertinoooo!”